Bitcoin torna a testare $8000 dopo le notizie positive dal Meeting del G20 in Giappone

Bitcoin ha nuovamente testato l’importante livello di resistenza a 8.000 dollari, pompando oggi il 5% in meno di un’ora. La mossa è arrivata poco dopo la riunione dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali dei paesi del G20 tenutasi a Fukuoka, Giappone, l’8 e il 9 giugno.

Bitcoin testa di nuovo il livello di resistenza di 8.000 dollari

Bitcoin ha registrato ancora una volta una tappa importante oggi, passando da circa $7.660 a poco più di $8.000 in meno di un’ora. L’impennata ha segnato un aumento di circa il 5%.

Ancora più importante, tuttavia, ha portato il prezzo all’importante livello di resistenza di 8.000 dollari dopo aver fatto trading in una fascia leggermente più bassa negli ultimi due giorni.

Proprio oggi, .info ha segnalato che BTC ha toccato il 92-95 RSI, che è un indicatore importante in quanto, storicamente, una volta che questo accade, il prezzo tende a scendere di un altro 30 per cento o più.

Criptomonete.info ha anche sottolineato, tuttavia, che se riesce a tenere forte al livello di supporto sopra i 7.500 dollari e non diminuisce con il suddetto 30 per cento pur toccando il 92-95 RSI come ha fatto storicamente finora, questo potrebbe essere considerato come un forte segnale rialzista. Finora, il primo passo in questa direzione è stato fatto. Ecco perché i prossimi giorni di trading saranno sicuramente importanti e interessanti da monitorare.

Cosa ha causato il picco improvviso?

Determinare l’esatta causa dell’ultimo picco positivo di Bitcoin è impegnativo, se possibile. Tuttavia, non molto tempo dopo che i ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali dei paesi del G20 si sono incontrati a Fukuoka, in Giappone.

I partecipanti hanno emesso un comunicato congiunto che ha delineato la loro posizione sulle e il percorso normativo che vorrebbero intraprendere.

In particolare, i funzionari di alto livello hanno detto che le criptovalute non rappresentano una minaccia per la stabilità finanziaria globale.

Allo stesso tempo, hanno anche riaffermato la loro precedente posizione riguardo alla regolamentazione generale delle crittovalute:

….rimaniamo vigili sui rischi, compresi quelli relativi alla protezione dei consumatori e degli investitori, alla lotta al riciclaggio di denaro sporco e alla lotta al finanziamento del terrorismo (CFT). Riaffermiamo il nostro impegno ad applicare gli standard FATF recentemente modificati agli asset virtuali e ai relativi fornitori di antiriciclaggio e CFT.- Si legge nel documento.

Ciò è in linea con la posizione espressa in precedenza dal G20. La scorsa estate, durante l’incontro di Buenos Aires, i funzionari hanno anticipato alcuni dei benefici delle criptovalute.

L’innovazione tecnologica, compresa quella che sta alla base delle attività crittografiche (crypto-assets), ha il potenziale per migliorare l’efficienza e l’inclusività del sistema finanziario e dell’economia in senso più ampio. – Dice il rapporto.

 

 

Bitcoin torna a testare $8000 dopo le notizie positive dal Meeting del G20 in Giappone
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *