Binance si prepara a chiudere la porta ai traders statunitensi; BNB perde il 7%

Se sei un possessore di negli Stati Uniti che utilizza Binance.com, allora l’exchange ha delle cattive e buone notizie per te.

Binance chiude per i clienti statunitensi….. O no?

Secondo un aggiornamento della pagina Termini di utilizzo di Binance di oggi, l’exchange non permetterà più l’accesso ai clienti statunitensi in 90 giorni o, nello specifico, 12 settembre 2019. In quella data, gli utenti interessati “continueranno ad avere accesso ai loro portafogli e fondi, ma non saranno più in grado di fare trading o depositare su Binance.com”.

La buona notizia è che Binance si appresta a lanciare Binance US, una consociata focalizzata a servire la comunità di crittografia degli Stati Uniti con piena conformità normativa.

#Binance annuncia la partnership con @BAM_Trading per lanciare US Exchange (@BinanceAmerica)https://t.co/F6uQE6aUsA

– Binance (@binance) 14 giugno 2019

In un annuncio riguardante il prossimo exchange, il CEO di Binance, Changpeng Zhao ha rivelato che Binance US vanta la stessa velocità e liquidità di Binance.com, ma differirà da quest’ultima solo perché la nuova piattaforma sarà gestita da una società con cui hanno collaborato, Bam Trading Inc.

Binance US ha già un nuovo account Twitter e dovrebbe aprirsi nelle prossime settimane o almeno prima che Binance.com chiuda ai trader statunitensi.

Per essere chiari, la mossa di Binance è fortemente legata alle regole poco chiare che guidano l’uso e l’emissione di valute criptate negli Stati Uniti. Alcuni dei prodotti di vendita a caldo dello exchange come Binance Launchpad e DEX non accessibili ai nativi statunitensi per le stesse ragioni.

Binance Coin perde oltre il 7%

A seguito della notizia che Binance.com sta chiudendo le porte ai clienti statunitensi e quasi contemporaneamente al lancio di una filiale americana, il valore della BNB ha registrato una leggera perdita nel giorno, anche se le prime dieci valute sono in uno stato misto.

Binance Coin (BNB) ha iniziato la giornata a 35 dollari, ma è sceso del 7,8% nelle ore precedenti il momento della scrittura, registrando un valore di 32,71 dollari. Con il mercato statunitense ancora da svegliarsi completamente alle notizie, la moneta potrebbe vedere un significativo movimento laterale dei prezzi nelle prossime ore.

Valuta questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *