Il primo passo per iniziare a operare nel mondo dei Bitcoin è la creazione di un portafoglio detto anche wallet. Ci sono molti modi per ottenerne uno, in questa pubblicazione descriveremo in dettaglio i modi più opportuni per salvare i vostri Bitcoin in modo sicuro.

Dove sono conservati i miei Bitcoin?

La prima cosa da sapere è che i vostri Bitcoin non vengono salvati localmente. La base di Bitcoin è Blockchain, un grande database distribuito in tutto il mondo. Chiunque può scaricare una copia di Blockchain e avere accesso alla quantità di Bitcoin in ogni portafoglio. Quindi dimenticate di pensare di scaricare i vostri Bitcoin e conservarli in una cassaforte: questo è impossibile.

Un portafoglio Bitcoin è composto da due parti:

  • Chiave pubblica: Equivalente all’IBAN del vostro conto corrente, necessario affinché altri sappiano dove inviare il denaro.
  • Chiave privata: una chiave che solo tu dovresti conoscere e che ti permette di operare con il tuo denaro. Equivalente al codice PIN o alla password della vostra banca.

La sicurezza sta nel fatto che è estremamente difficile ottenere la chiave privata di una certa chiave pubblica. Anche se chiunque può sapere quanti soldi ci sono in ogni portafoglio Bitcoin dato che il libro delle transazioni è pubblico, solo quello che ha generato il portafoglio ha la chiave privata.

Il mio portafoglio mi permette di esportare Bitcoin. Che succede? In realtà il tuo portafoglio non esporta i tuoi Bitcoin, quello che fa è esportare la chiave privata. Cioè, ti permette di creare un file con una copia della tua chiave privata, nient’altro.

I miei soldi sono al sicuro nella Blockchain?

Tieni presente che tutti possono controllare il saldo di qualsiasi portafoglio Bitcoin, qui puoi vedere i 100 portafogli Bitcoin con il maggior numero di soldi al mondo. La prima contiene circa 190.000 BTC, circa 1,5 miliardi di dollari in valuta. Se qualcuno scopre un modo per ottenere la chiave privata da una certa chiave pubblica potrebbe rubare denaro da qualsiasi portafoglio Bitcoin.

Per il momento si può stare tranquilli, dal momento che nessuno conosce un modo per rompere questa sicurezza in un ragionevole lasso di tempo. E quando questo accade, se mai accadrà, siate sicuri che andranno per i portafogli con più soldi. Anche così, dovete prendere delle precauzioni per mantenere la vostra chiave privata al sicuro: il punto debole è come proteggere le vostre chiavi da terzi. Non conservare la chiave in account e-mail, Dropbox o averla in formato digitale. Se il tuo computer è infettato da un virus, potrebbero rubarti i soldi.

Come creare il mio primo portafoglio Bitcoin

Una volta viste le raccomandazioni di base sulla sicurezza, ti elenchiamo le migliori opzioni per creare il tuo portafoglio Bitcoin in pochi minuti.

Jaxx

Jaxx è uno dei portafogli Bitcoin più popolari: esiste dal 2014 e ha applicazioni per più dispositivi.

Accesso a Jaxx

Exodus

Exodus è un portafoglio che permette di memorizzare in esso più criptovalute. È un’applicazione disponibile per Windows, Mac e Linux. È totalmente gratuito.

Accesso a Exodus

Paper Wallet

Il concetto di portafoglio cartaceo è uno dei più interessanti se si desidera un sistema sicuro per conservare i Bitcoin. Si accede al sito di Paper Wallet, si scarica una copia del sito e da un computer senza connessione a Internet si genera un nuovo portafoglio e la si stampa. In questo modo ti assicuri che nessuno rubi i dati generati.

Accesso a Paper Wallet

Ledger Nano S

Come abbiamo discusso nell’articolo sui portafogli hardware, uno dei modi più sicuri per tenere al sicuro i nostri Bitcoin è con un portafoglio hardware come il Ledger Nano S.

Puoi comprare il Ledger Nano S direttamente sul sito ufficiale qui oppure in offerta su Amazon qui

Come creare un portafoglio Bitcoin
5 (100%) 1 vote